venerdì 22 agosto 2014

Siena - Duomo di Siena dal sottotetto - "Porta del Cielo"

Dopo lunghi restauri, a partire dal 6 aprile 2013, è possibile ammirare il 'cielo' del Duomo, una serie di locali mai aperti al pubblico, in cui per secoli nessuno è potuto accedere, se si eccettuano le maestranze dirette dai grandi architetti che si sono avvicendati nei secoli, di cui recano testimonianza progetti e schizzi effigiati talvolta direttamente sui muri.

sabato 12 luglio 2014

Singapore - Marina Bay Sands



 Il complesso è sormontato da una piattaforma sospesa a forma di nave denominata SkyPark (340 metri) dove vi sono giardini pensili, piscine idromassaggio, centri benessere bar e ristoranti con una capacità di 3.900 persone e all'altezza di 200m vi è una piscina "a sfioro" (la piscina più alta del mondo) lunga 150m.

Fonte Wikipedia

domenica 15 giugno 2014

Vipiteno - Torre delle Dodici

La torre civica di Vipiteno, alta 46 m, conosciuta da tutti come “Torre delle dodici”, segna il confine verso nord tra città nuova e città vecchia. Fu costruita negli anni 1468 – 1472 e pare che il Duca Sigmund von Tirol abbia posato di persona la prima pietra. Dopo l’incendio che distrusse nel 1867 la parte alta della torre, nel 1868 la precedente cupola a cuspide venne sostituita con un frontone merlato. La “Torre delle dodici” che era la sede della guardia del fuoco, è considerata il simbolo della città.

lunedì 5 maggio 2014

Siria - Serjilla - Città morta Bizantina

Non ci sono stati eventi drammatici che causano un esodo di massa da Serjilla. Nessuna catastrofe colpì il piccolo centro agricolo, e nessun disastro naturale sconvolgente lo ha colpito. Ci fu un accenno di invasione e malattia, ma soprattutto, Serjilla semplicemente si sciolse nel paesaggio, dimenticata ma conservata nel tempo.

Non ci sono stati eventi drammatici che causano un esodo di massa da Serjilla. Nessuna catastrofe colpì il piccolo centro agricolo, e nessun disastro naturale sconvolgente colpito. Ci fu un accenno di invasione e malattia, ma soprattutto, Serjilla semplicemente sciolse nel paesaggio, dimenticata ma conservata nel tempo. - See more at: http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&prev=/search%3Fq%3Dserjilla%26biw%3D1680%26bih%3D876&rurl=translate.google.it&sl=en&u=http://www.atlasobscura.com/places/serjilla&usg=ALkJrhiOAq9Nl79QPRDS8KM8TCugLretBQ#sthash.EPG6zXqf.dpuf
Non ci sono stati eventi drammatici che causano un esodo di massa da Serjilla. Nessuna catastrofe colpì il piccolo centro agricolo, e nessun disastro naturale sconvolgente colpito. Ci fu un accenno di invasione e malattia, ma soprattutto, Serjilla semplicemente sciolse nel paesaggio, dimenticata ma conservata nel tempo. - See more at: http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&prev=/search%3Fq%3Dserjilla%26biw%3D1680%26bih%3D876&rurl=translate.google.it&sl=en&u=http://www.atlasobscura.com/places/serjilla&usg=ALkJrhiOAq9Nl79QPRDS8KM8TCugLretBQ#sthash.EPG6zXqf.dpuf
Non ci sono stati eventi drammatici che causano un esodo di massa da Serjilla. Nessuna catastrofe colpì il piccolo centro agricolo, e nessun disastro naturale sconvolgente colpito. Ci fu un accenno di invasione e malattia, ma soprattutto, Serjilla semplicemente sciolse nel paesaggio, dimenticata ma conservata nel tempo. - See more at: http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&prev=/search%3Fq%3Dserjilla%26biw%3D1680%26bih%3D876&rurl=translate.google.it&sl=en&u=http://www.atlasobscura.com/places/serjilla&usg=ALkJrhiOAq9Nl79QPRDS8KM8TCugLretBQ#sthash.EPG6zXqf.dpuf

lunedì 14 aprile 2014

Cambogia - Phnom Penh - Palazzo Reale - Sala del Trono e Padiglione di Napoleone III

Il complesso del Palazzo reale di Phnom Penh è un totale di 9 edifici e copre un'area di più di 6 ettari. I palazzi e gli edifici più notevoli sono la sala del trono, il Padiglione di Napoleone III, Padiglione Phochani, Pavilion Chanchhaya e naturalmente la Pagoda d'argento. Anche se le costruzioni sono di grande bellezza e di incalcolabile valore architettonico, la cosa che colpisce di più sono i giardini, specialmente quelli che circondano alla Pagoda d'argento.

Fonte http://it.vietnamitasenmadrid.com

giovedì 27 febbraio 2014

Asolo - Villa Barbini Rinaldi


 È una delle più significative ville della provincia, situata al centro di una vasta tenuta, divisa tra il colle e il piano. Si tratta di uno dei rari esempi di villa barocca della Marca Trevigiana, molto imponente nelle dimensioni, con una grande scalinata d’accesso, e molto sfarzosa nello stile. Fatta edificare dal nobile Francesco Rinaldi con l’intento di competere con le più sontuose ville del patriziato veneziano, l’edificio è decorato da affreschi attribuiti a vari pittori seicenteschi tra cui Andrea Celesti. Le opere sono ispirate alla storia sacra e alla mitologia classica: le più interessanti sono quelle che decorano la Stanza dell’Olimpo e la Stanza delle Ore.

Fonte www.asolo.it